Il problema non è Casapoud: siamo noi.

  Non ha senso recriminare se si occupa uno spazio politico che altri hanno lasciato vuoto. Gli altri, appunto siamo noi.   La sinistra ha abbandonato tutti i luoghi del disagio, tutte le periferie, sia urbane che virtuali dove si trovano, spesso nascosti al resto della società: gli ultimi. Prendiamo …