Il consiglio comunale di oggi 29 aprile

Per chi volesse seguire, ricordo che dalle 16 (come al solito credo si inizierà in ritardo) sarà possibile seguire il consiglio comunale in streaming.

Tra gli argomenti all’ordine del giorno:

  • Approvazione delle aliquote imu
  • Variazioni al regolamento imposta di soggiorno
  • Regolamento per l’applicazione del canone patrimoniale di occupazione del suolo pubblico, di esposizione pubblicitaria e del canone mercatale
  • L’alienazione delle quote di Penisola verde (in pratica si tratta dell’adesione di Massa Lubrense alla società

Per l’elenco completo e il link streaming http://www.comune.pianodisorrento.na.it/it

Il Piano urbanistico comunale e le occasioni perdute

Il Comune di Piano di Sorrento, ha approvato in via preliminare il PUC (Piano urbanistico comunale). In estrema sintesi, va ad aggiornare ed integrare il vecchio Piano regolatore.

L’occasione perduta è quella di avviare un dibattito nella città e soprattutto con essa, al fine di decidere la Piano del futuro. Invece il documento viene messo lì, sul sito, tenendo conto dei termini previsti dalla legge in maniera ineccepibile, ma con un fare che è proprio della burocrazia. Infatti il grande assente a Piano di Sorrento è la Politica, che si appresta ad una campagna elettorale, senza una visione, senza un dibattito.

Per chi avesse voglia di discutere del tema, sono a disposizione.

A questo link trovate il PUC e i suoi allegati

http://www.comune.pianodisorrento.na.it/it/news/avviso-piano-urbanistico-comunale-puc

Corsi di formazione gratuiti

Intesa San Paolo ha aperto un nuovo bando per corsi di formazione gratuiti rivolti a giovani dai 18 ai 29 anni. I corsi proposti sono di: addetto alle vendite, sviluppatore Java e food and beverage.

Al link trovi maggiori info

https://italy.generation.org/

Alcune interrogazioni

Nel prossimo consiglio comunale ho pensato fosse opportuno riprendere alcuni temi.

Ho proposto un’interrogazione in merito all’area Pip, tra poco diventerà un progetto più vecchio di me, eppure stenta non solo a vedere la luce, ma proprio a trovare una strada con le varie amministrazioni che si susseguono. Insieme ad altri consiglieri di opposizione abbiamo chiesto lumi.

Resta chiuso il bar serra a Villa Fondi, molto probabilmente ci sarà l’ennesima estate senza un punto di ristoro (ed un’entrata per il Comune). E’ lecito chiedersi perchè? La continuità nel non far nulla è assoluta.

Infine, come ampiamente annunciato sono curioso di sapere se la volontà di censura del gruppo “Villa Fondi bene Comune Restart” espressa con una lettera ufficiale del portavoce del Sindaco sia condivisa dalla maggioranza e di capire per quale motivo, tra i tanti gruppi presenti in rete si sia scritto proprio a quello.

Insomma iniziamo a mettere un po’ di carne al fuoco in vista del prossimo consiglio comunale.

Ps: per la cronaca è arrivata la diffida del prefetto che stigmatizza il solito ritardo nell’approvazione del bilancio consuntivo. Se tardano ad approvare gli atti ordinari, difficile aspettarsi qualcosa di straordinario.

Bando Fermenti

Fermenti è un bando del dipartimento delle politiche giovanili, presso la presidenza del consiglio.

Chi può partecipare?

  1. Gruppi informali – ovvero gruppi composti da almeno tre, e fino a un massimo di cinque, soggetti di età compresa tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti.
  2. Associazioni Temporanee di Scopo (ATS) – tra soggetti qualificati come enti del Terzo settore, costituite da un massimo di 3 enti (incluso il Capofila), i cui organi direttivi siano costituiti per la maggioranza da giovani tra i 18 e i 35 anni, in possesso dei necessari requisiti.

Quanto viene finanziato? Per i gruppi informali il finanziamento è da 30.000 a 100.000. Per le ATS il finanziamento è tra i 100.000 e i 450.000. La particolarità, anzi unicità del bando è che il finanziamento è completamente a fondo perduto, quindi la concorrenza sarà veramente molto alta

Cosa viene finanziato? Il bando propone cinque ambiti di intervento chiamati ‘sfide’ a) “Uguaglianza per tutti i generi”; b) “Inclusione e partecipazione”; c) “Formazione e cultura”; d) “Spazi, ambiente e territorio”; e) “Autonomia, welfare, benessere e salute”.

Come partecipare? Inviando la domanda compilata, tramite pec, entro il 3 giugno. I documenti devono essere firmati digitalmente.

La valutazione del progetto avverrà in due step: il primo che vedrà valutate le idee progetto a cui seguirà una graduatoria delle idee meritevoli di sviluppo. A questo punto verranno richiesti dei progetti esecutivi ai gruppi informali/Ats, verranno messi a disposizione dei servizi di ‘incubazione’ per aiutare chi ne facesse richiesta alla stesura del progetto esecutivo.

Il comune assume due operai

Il Comune di Piano di Sorrento ha indetto una procedura di selezione per l’assunzione di due operai. La selezione sarà svolta dal centro per l’impiego di Sorrento.

Qui trovi tutte le info: link

Diffondi la notizia condividendo questo post. Iscriviti alla newsletter per ricevere info continuando a scorrere il post

Piano lavoro Regione Campania

Ne abbiamo parlato un po’ di tempo fa del Piano lavoro della Regione, con cui saranno assunte 10,000 persone presso gli Enti locali che hanno aderito al programma.

La Regione ha pubblicato l’elenco degli enti aderenti, i profili professionali richiesti e il manuale operativo. Il prossimo step sara’ quello di pubblicare i bandi.

Qui il link

Quante persone vanno a Marina di Cassano?

Uno dei dati emersi dall’ultimo consiglio comunale del 2018 è il numero di accessi che abbiamo avuto presso l’ascensore che porta a Marina di Cassano. Sono in totale 125.075 (dato fornito dalla coop Tasso al Comune) In particolare nei mesi estivi di luglio e agosto si registrano 72.000 accessi, tra salite e discese sono circa quarantacinquemila persone che si recano a Marina di Cassano.

Questi dati ci dicono alcune cose:

  • Praticamente non esiste destagionalizzazione, quasi i 3/5 degli accessi avvengono in soli due mesi
  • Il dubbio è che questa massa di persone che transitano per Marina di Cassano apporta poco all’economia locale, finendo per utilizzare la spiaggia solo come transito
  • Il servizio viene utilizzato, i numeri sono abbastanza alti, quindi immaginare nel prossimo appalto di potenziarne gli orari è una cosa da tenere seriamente in considerazione.

PS: resta il solito problema che d’inverno dal punto di vista del trasporto pubblico la spiaggia è isolata.

Consiglio comunale 21 dicembre

Vi pubblico come di consueto l’ordine del giorno del consiglio comunale. Vi ricordo che sarà possibile seguirlo in streaming dalle ore 10.30, dal sito istituzionale.

1)      Comunicazioni del Presidente del Consiglio comunale;

2)      Approvazione verbali seduta precedente;

3)      Interrogazioni;

4)      Mozione consiglieri di minoranza: Istituzione ufficio informagiovani;

5)      Mozione Podemos: Istituzione commissione speciale Pari Opportunità;

6)      Istanza consiglieri di minoranza prot. n. 32771/18: adesione al “Piano lavoro” della Regione Campania;

7)      Ratifica Deliberazione della Giunta comunale n. 208 del 21.11.2018 avente ad oggetto:  “Variazione da apportare agli stanziamenti del bilancio di previsione finanziario 2018/2020 – variazione d’urgenza ai sensi dell’articolo 175, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267. Esame e approvazione”;

8)      Ratifica Deliberazione della Giunta comunale n. 215 del 30.11.2018 avente ad oggetto:  “variazione da apportare agli stanziamenti del bilancio di previsione finanziario 2018/2020 – variazione d’urgenza ai sensi dell’articolo 175, comma 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267. Esame e approvazione”; 

9)      Comunicazione prelievo dal Fondo di Riserva;

10)  Bilancio 2019-2021: verifica dei requisiti di cui all’art. 172, comma 1, lett. B) del D. Lgs. 18/8/2000 n. 267;

11)  Razionalizzazione annuale delle società partecipate – art. 20 del D. Lgs. n. 175 del 18/8/2016. Provvedimenti.

12)  Riconoscimento debito fuori bilancio per pagamento spese di giudizio su Sentenzan. 816/18 emessa dal Giudice di Pace di Sorrento su ricorso presentato dall’Avv. Persico Aniello;

13)  Riconoscimento debito fuori bilancio; pagamento Sentenza n. 2867/18 del GdP di Sorrento – giudizio civile Ferola Anna c/Comune;

14)  Riconoscimento debito fuori bilancio; pagamento Sentenza n. 2601/18 del GdP di Sorrento – giudizio civile Guida Gianpiero c/Comune;

15)  Riconoscimento debito fuori bilancio; pagamento Sentenza n. 2499/18 del GdP di Sorrento – giudizio civile Cappiello Teresa c/Comune;

16)  Riconoscimento debito fuori bilancio; pagamento Sentenza n. 2348/18 del GdP di Sorrento – giudizio civile Picci Vito c/Comune;

17)  Riconoscimento debito fuori bilancio; pagamento Sentenza n. 4891/18 emessa dal TAR Campania sez. VII nell’ambito del procedimento Fiodo Maria Rosaria c/Comune;

18)  Riconoscimento debito fuori bilancio; pagamento Ordinanza n. 2118/14 e Sentenza n. 2879/15 emesse dal TAR Campania sez. VII nell’ambito del procedimento Fiodo Luigi + 2  c/Comune.

E’ tutta colpa dei funzionari

Sapete quando una cosa vi frulla in testa e non smette di farlo finché non la scrivi? Ecco è questo il caso. Oggi ho risposto di fretta e furia al portavoce del Sindaco ad un commento su Facebook, tornato a casa, l’ho riletto con calma: “Il Consigliere Antonio D’Aniello prima ha scritto e poi si è andato a informare dal Segretario Generale del Comune circa il problema sollevato dal personale cui l’Amministrazione, intesa come parte politica, è del tutto estranea. Infatti il mancato pagamento di queste spettanze 2016/17 ai soli dipendenti nominati responsabili di specifiche attività è da imputarsi alla mancata relazione da parte dei loro funzionari di riferimento su quanti e quali dipendenti sono stati indicati e quali attività hanno svolto. Senza tali atti l’Ufficio non è in grado di liquidare alcuna spettanza

Tralasciando il tentativo di far passare l’idea che mi occupo delle questioni all’ultimo momento, chi segue il blog sa quante volte abbiamo scritto della ‘macchina amministrativa. La cosa interessante è la seconda parte: leggiamo che l’amministrazione intesa come parte politica è estranea e che quanto è successo è da imputarsi ai funzionari.

Intanto sarebbe interessante capire se è un pensiero personale oppure veniva rappresentato il pensiero del Sindaco in quel commento. Insomma se fossi un funzionario comunale, qualche domanda me la farei. Persino uno che non capisce niente come me, percepirebbe quella dichiarazione come benzina sul fuoco, altro che minimizzare.

Sommessamente faccio notare che i funzionari, la quantità di settori a loro assegnati e gli obiettivi annuali sono decisi dalla Giunta e dal Sindaco. Altro che estraneità. Ma si sa, l’amministrazione non centra niente, è tutta colpa dei funzionari. Alla faccia della leale collaborazione tra politica e burocrazia.