La Regione Lazio sta promuovendo un bando destinato alle imprese con sede nella Regione che hanno progetti finalizzati al risparmio energetico.

Chi può partecipare?

Imprese con sede operativa nel Lazio.
L’unità produttiva nella quale si prevede di realizzare l’investimento deve aver registrato complessivamente nell’anno 2023 consumi di energia primaria non inferiori a 60 MWh/anno.

Cosa bisogna fare?

Gli interventi devono necessariamente raggiungere obiettivi di risparmio energetico. Nel dettaglio:

  • Ogni progetto nel suo complesso deve determinare una riduzione di almeno il 30% delle emissioni dirette e indirette di gas a effetto serra rispetto alle emissioni ex ante.
  • In presenza di investimenti per l’efficienza energetica degli edifici, tali investimenti devono inoltre determinare una riduzione di almeno il 30% dei consumi di energia primaria rispetto ai consumi ex ante

Quanto è ottenibile?

Il progetto deve essere minimo di 150.000 Euro, non c’è un tetto massimo all’entità finanziaria del progetto, ma un tetto massimo al contributo ottenibile fissato in 2 milioni di euro.

La percentuale di contributo varia a seconda della tipologia di investimento e della dimensione dell’impresa, che può arrivare massimo al 65%. Il contributo viene erogato a fondo perduto.

Cosa si può acquistare?

  • Investimenti per l’efficienza energetica dei processi produttivi
  • Investimenti in impianti di produzione di energia elettrica (max 50% del progetto)
  • Interventi per l’efficienza energetica degli edifici
  • Diagnosi Energetica ex ante/ relazione energetica ex post / certificazione ISO 50001 / premio fideiussione

Come partecipare?

Il bando è in pre avviso e sarà possibile partecipare a partire dal 16 settembre