Chi può partecipare?

Le imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali su tutto il territorio nazionale

Come si ottengono le agevolazioni?

L’ammontare degli investimenti in pubblicità (sugli stessi mezzi) deve superare dell’1% l’investimento dell’anno precedente

Dove posso fare gli investimenti?

Esclusivamente sulla stampa quotidiana e periodica, anche on line. Oppure sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali

Quanto è ottenibile?

Il credito di imposta è del 75% sulla quota di incremento dell’investimento

Come ottenere il credito?

Tutte le informazioni sono sul sito di Agenzia delle entrate

  • la“Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta”, prevista dall’articolo 5, comma 1, del D.P.C.M. n. 90 del 2018, contenente i dati degli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno agevolato dal 1 marzo al 31 marzo, che è una sorta di prenotazione dell’incentivo
  • la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” per dichiarare, ai sensi dell’articolo 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, che gli investimenti indicati nella comunicazione per l’accesso al credito d’imposta, presentata in precedenza, sono stati effettivamente realizzati nell’anno agevolato e che gli stessi soddisfano i requisiti previsti dalla norma solitamente a gennaio dell’anno successivo.

Esempio

Nel 2023 ho acquistato una sponsorizzazione su un giornale locale per 500. Entro il 31 marzo, prenoto l’accesso al credito di imposta 2024 ed incremento l’investimento, per esempio acquisto 1000 euro di spazi pubblicitari. Sull’incremento, cioè 500 Euro, otterrò il 75% di credito di imposta.