Solitamente non mi occupo di incentivi per persone fisiche, ma in questo caso ritengo particolarmente interessante il perseguimento di obiettivi ambientali e la riduzione dell’inquinamento, per quanto farò un’eccezione.

Chi può partecipare?

Possono presentare domanda di ammissione al contributo le persone fisiche che siano residenti in un Comune della Regione Campania, con priorità di accesso ai cittadini residenti nei territori che presentano alti sforamenti annuali del PM10, come indicato nel bando.

È possibile richiedere gli incentivi per la sostituzione di un camino aperto, di una stufa a legna/pellet o di una caldaia a biomassa con classificazione ambientale inferiore o uguale a 3/4 stelle

Con cosa bisogna effettuare la sostituzione?

  • Impianti a biomassa di potenza termica nominale inferiore o uguale a 35 kW di Classe non inferiore 5 Stelle (termocamino, stufa, caldaia);
  • Pompe di calore;
  • Sistemi ibridi di potenza termica nominale inferiore o uguale a 35kW.

Quanto è ottenibile?

Il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto a integrazione del contributo riconosciuto dal Conto termico del Gestore Servizi Energetici (GSE) per lo stesso intervento. L’importo totale non potrà mai superare il 100% delle spese ammissibili e varierà in funzione della tipologia di apparecchio installato.

Come partecipare?

La domanda va presentata entro fine 2024, attraverso la piattaforma digitale messa a disposizione dalla Regione Campania https://servizi-digitali.regione.campania.it/IncentiviCamini