Il Microcredito è un prestito a tutti gli effetti. Ha una tasso di interesse, viene gestito tramite il sistema bancario ed è soggetto comunque ad una serie di verifiche. La ratio normativa è quella di consentire anche a soggetti che in condizioni di puro mercato, avrebbero difficoltà ad ottenere un finanziamento di poter provare ad ottenerlo grazie a due strumenti: 1) La garanzia da parte dello stato sull’80% del finanziamento richiesto 2)il percorso di assistenza svolto da un tutor iscritto nell’elenco nazionale dell’ente nazionale per il microcredito. Il tutor seguirà l’impresa durante la fase di presentazione della documentazione alla banca e negli anni della restituzione del finanziamento.

A chi si rivolge?

Con la nuova norma il microcredito si rivolge a tutte le tipologie di impresa, con l’unico limite quale quello del numero di occupati: Massimo 5 per le ditte individuali, massimo 10 per le forme societarie.

Quanto è ottenibile?

Per tutte le tipologie societarie il finanziamento massimo ottenibile è di 75,000 Euro, mentre solo per le srl l’importo è di massimo 100.000 Euro. Ovviamente si può richiedere anche molto meno, dipende dalle esigenze dell’azienda e dal business plan che sarà sviluppato insieme al tutor.

Cosa è finanziabile?

  • Acquisto di beni (incluse le materie prime necessarie alla produzione dei beni o servizi e le merci destinate alla vendita) o servizi connessi all’attività;
  • Pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti o soci lavoratori;
  • Sostenimento dei costi per corsi di formazione aziendale;
  • Ripristino capitale circolante;
  • Operazioni di liquidità

Come partecipare?

Tutte le informazioni sono sulla pagina dell’Ente nazionale per il microcredito, oppure puoi contattarmi