Chi può partecipare?

Comuni inferiori ai 19.000 abitanti.

Le aggregazioni devono essere composte da almeno 5 Comuni

Cosa si può fare?

a) Pianificare forme di valorizzazione del patrimonio edilizio, pubblico e privato, per accrescere la capacità ricettiva della rete, mediante strutture alberghiere ed extralberghiere, gestite in forma coordinata e servizi comuni in favore degli utenti

b) favorire presso ciascuna rete la costituzione di un sistema di offerta enogastronomica di qualità, accreditando con l’utilizzo del brand BSB esercizi di ristorazione dediti alla valorizzazione delle ricette tipiche del posto, con utilizzo di produzioni agricole e vitivinicole caratteristiche del luogo

c) programmare azioni volte alla fruizione del patrimonio paesaggistico ed ambientale locale, anche mediante pratiche sportive all’aria aperta, escursioni naturalistiche, visite guidate

d) promuovere la conoscenza delle tradizioni contadine e dell’artigianato locale; e) prevedere una pluralità di eventi culturali e di spettacolo rivolti alla  popolazione locale ed agli ospiti delle strutture ricettive

f) prevedere l’organizzazione di visite organizzate presso siti religiosi, beni archeologici e monumentali ricadenti nel perimetro della rete territoriale, ovvero presso siti in territorio esterno, ma agevolmente raggiungibili

g) Pianificare un modello di arredo di rete territoriale, inteso come insieme di cartellonistica, d’insegne e di totem anche in modalità digitale, che rendano efficacemente evidenti le principali attrattività del Borgo ed un’adeguata informazione per i visitatori non residenti

h) allestire un sito web della rete territoriale, come pagina del portale regionale dedicato ai Reti BSB riconosciuti a livello regionale

i) garantire un’adeguata informazione sui servizi pubblici fruibili dai visitatori in campo trasportistico, sanitario, sociale

Entro quando?

I progetti devono essere conclusi entro marzo 2024

Quanto è ottenibile?

Ogni rete di Comuni può ottenere 50.000 Euro per la realizzazione della proposta progettuale, è possibile affiancare al finanziamento un co finanziamento da parte degli enti che partecipano

Come partecipare?

 La partecipazione alla presente procedura avviene trasmettendo all’indirizzo PEC bsb@pec.scabec.it, entro e non oltre 30 giorni dalla pubblicazione del presente avviso (calcola che è stato pubblicato il 26 ottobre, quindi il 26 novembre scadono i termini), i seguenti documenti

a) istanza di partecipazione redatta in conformità al modello allegato sub A, sottoscritta dal Sindaco del Comune capofila;

b) dichiarazione di impegno dei Comuni partecipanti di aggregarsi mediante la sottoscrizione di un accordo di collaborazione ai sensi dell’art. 15, della legge n. 241/1990 entro 10 giorni dalla comunicazione di ammissione al progetto, con espressa indicazione del comune capofila

c) proposte progettuali redatte conformemente alle indicazioni pubblicate

Per tutte le info visita la pagina dello Scabec