Il nuovo resto al Sud

Chi può partecipare?

Possono partecipare in forma singola o associata persone con età inferiore ai 46 anni, con residenza nelle regioni del mezzogiorno (e nei comuni colpiti dal sisma) oppure che si impegnano a spostare la residenza all’ottenimento del contributo. Non bisogna avere una p.iva aperta prima del 2017.

Quanto è finanziabile?

Il finanziamento è pari a 60.000 Euro per le imprese in forma individuale, mentre per quelle in forma associata può arrivare massimo a 200.000 euro (50.0000 Euro ogni partecipante). Il contributo è al 50% a fondo perduto e il restante 50% da restituire in 8 anni.

Cosa si può fare?

Imprese nei settori della produzione di beni, artigianato, trasformazione di prodotti agricoli, pesca e acquacoltura. Fornitura di servizi alle imprese e alle persone. Inoltre è possibile, successivamente alle modifiche, essere finanziati anche i liberi professionisti

Cosa viene finanziato?

• Interventi di ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili –massimo 30% del programma di spesa
• macchinari, impianti e attrezzature nuovi
• programmi informatici e servizi per le tecnologie, l’informazione e la
telecomunicazione (TIC)
• altre spese utili all’avvio dell’attività (materie prime, materiali di consumo, utenze e canoni di locazione, canoni di leasing, garanzie assicurative) – massimo 20% del programma di spesa.

Non sono finanziabili spese di consulenza, progettazione e il personale.

Come si accede al finanziamento?

La procedura è interamente on line  http://www.invitalia.it per poter partecipare occorre avere una firma digitale e una casella di posta elettronica certificata, inoltre Invitalia farà un colloquio di valutazione ai soggetti promotori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *