Il consiglio comunale di mercoledì

Vi ricordo che mercoledì dalle 17, sarà possibile assistere al prossimo consiglio comunale.

Tra le cose importanti, vi segnalo l’approvazione del regolamento DAT (il cosiddetto testamento biologico), quindi a breve, sarà possibile registrare le proprie volontà presso il Comune. I più antichi e assidui lettori di questo blog, si ricorderanno che nel precedente mandato, ben prima di una legge nazionale, tentai su impulso del partito radicale di far approvare un regolamento simile. Giusto per la cronaca, chi governa attualmente votò contro.

Tra le interrogazioni ve ne segnalo una in cui cerco di fare il punto della situazione in merito alla protezione civile comunale, chiedo conto del numero di eventi organizzati, la pubblicazione del piano di protezione civile in un’area apposita del sito comunale ed in particolare, ho riscontrato nella determina 378 che per l’attuazione degli adempimenti relativi alla protezione civile ed alla sistemazione di transenne e sedie il Comune si è avvalso di una società esterna attingendo al fondo di protezione civile. Mi chiedo nel dettaglio:

  • Vista la determina n° 378 ed il suo affidamento ad una determinata associazione per compiti relativi “all’attuazione dei piani di emergenza esistenti “ ed all’ assistenza a sistemare transenne e sedie, letta la circolare del dipartimento della protezione civile del 6/08/2018, come è possibile che sono stati usati i fondi della protezione civile per dei compiti che non rientrano in quelli previsti dalla protezione civile stessa?
  • Risulta all’amministrazione comunale che i volontari sono loro stessi componenti dell’associazione in oggetto?
  • Piuttosto di servirsi di associazioni esterne, non individuate tramite bandi, quali sono i propositi dell’amministrazione per rilanciare il nucleo di protezione civile comunale?

Speriamo non faccia la fine dell’interrogazione sulle casette dell’acqua, di cui aspetto ancora risposta.

Per tutti gli altri argomenti, non vi resta che seguirci mercoledì dopo le 17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *